logotype
Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis

Le interviste di Bruno Elpis

Intervista a Daniela Frascati, autrice de “La passeggera”

Daniela Frascati

D – Com’è nata l’idea di questo romanzo (http://www.i-libri.com/libri/la-passeggera/)?
R – ? nata molto tempo fa; all’inizio mi interessava soprattutto lavorare attorno all’elemento irrazionale che nasce da ciò che non riusciamo a spiegarci, che genera paura e scatena il lato oscuro e irrazionale che è in noi. Poi i personaggi hanno preso spessore, donne e uomini che hanno portato la loro vita, il loro passato su quel piroscafo, intrecciando i loro destini con quel viaggio e quel luogo. È un romanzo che ho scritto nel corso di molto tempo, prendendolo e lasciandolo anche per altre storie. 

Leggi tutto: Intervista a Daniela Frascati, autrice de “La passeggera”

Intervista a Ferdinando Pastori

D – Ciao Ferdinando. “Rosso bastardo” (“Il rosso non mi piace… è un colore bastardo” http://www.i-libri.com/libri/rosso-bastardo/ ), “Nero imperfetto”… qual è il tuo colore preferito?
R – Proprio il nero, soprattutto quello imperfetto. Forse perché comprende tutte le tonalità dello spettro luminoso e il mio rapporto con i colori è di amore e odio. Non li distinguo bene, li confondo, ma non posso farne a meno. 

Leggi tutto: Intervista a Ferdinando Pastori

Intervista a Anna Maria Balzano nell'occasione della pubblicazione de "Il cappotto blu"

Anna Maria Balzano

D – Cara Anna Maria Balzano, ho visto le foto della presentazione a Roma del tuo ultimo romanzo, Il cappotto blu, Talos Edizioni. Non ho potuto partecipare all’evento e quindi preferisco commentare il libro con te, rivolgendoti alcune domande. Quali emozioni provi nel parlare pubblicamente di questo tuo “ultimo figlio”?
R – Come sempre, timore misto a speranza. Timore perché presentarlo nella luce migliore non è facile. Il pubblico che ascolta è il primo giudice, a volte piuttosto severo. Speranza, perché ci si augura che il messaggio contenuto nel romanzo possa giungere con chiarezza e semplicità. 

Leggi tutto: Intervista a Anna Maria Balzano nell'occasione della pubblicazione de "Il cappotto blu"

Intervista a Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2105

Marco BalzanoGrazie Marco per aver accettato di rispondere alle nostre domande. 

D – Nella postfazione a “L’ultimo arrivato” confessi che l’opera è scaturita anche da una serie di interviste a immigrati dal sud nel periodo del boom economico. Come nasce questo interesse per un periodo nel quale non eri ancora nato?
R - Mi è sempre interessata l’emigrazione: trovo che sia un’efficace metafora sulla legittima ricerca di felicità di ogni individuo. L’emigrazione minorile, poi, mi sembrava una pagina molto poco raccontata della nostra storia recente, e questo ha  influito molto sulla necessità di scrivere questo romanzo. 

D – E la scelta di San Cono come località nella quale collocare l’infanzia di Ninetto?
R - È un piccolo paese dell’entroterra siciliano. Uno degli intervistati mi ha raccontato che proveniva da lì: la sua forza descrittiva ed evocativa mi hanno spinto a sceglierlo come posto, ma è un emblema, le ambientazioni possibili erano tantissime. 

Leggi tutto: Intervista a Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2105