logotype
Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis

Le interviste di Bruno Elpis

Intervista a Lorenzo Mazzoni, autore di “Quando le chitarre facevano l’amore”

Lorenzo Mazzoni

D - Ciao Lorenzo, comincio citandoti: “Senza le coincidenze la vita non sarebbe niente”. Quali sono state le coincidenze che ti hanno condotto a comporre quest’opera?
R – The Love’s White Rabbits. La band è esistita davvero, ci suonavo anche io, eravamo un gruppo di rock psichedelico che “operava” prevalentemente in Emilia negli anni ’90. È stata un’esperienza musicale e umana totale, da tanto tempo mi sarebbe piaciuto scrivere di noi. Poi ho pensato che proiettarci in un decennio più lisergico e consono a quello che noi facevamo, quale fu lo straordinario periodo degli anni ’60, sarebbe stato più entusiasmante. Ecco, The Love’s White Rabbits sono la coincidenza.

Leggi tutto: Intervista a Lorenzo Mazzoni, autore di “Quando le chitarre facevano l’amore”

Intervista al regista Livio Galassi, in occasione della pubblicazione di “Notturni randagi”, Diamond Editrice

Livio GalassiLivio Galassi è un regista dai trascorsi artistici importanti; con un presente creativo ricco, interessante, degno dei Maestri con i quali ha lavorato; con un futuro denso di entusiasmi e aspettative. Intervistarlo è per noi un’avventura: come ogni avventura, ne siamo sicuri, le sue risposte – passionali e imprevedibili - riserveranno più di una sorpresa: un bel viaggio, accompagnati da un personaggio che l’arte la conosce, perché la pratica e la crea… 

D - Nel ringraziarti per aver accettato di rispondere alle nostre domande, non ci lasciamo sfuggire l’occasione per ripercorrere brevemente alcuni momenti della tua carriera. Ci regali un tuo ricordo della collaborazione con Andrej Tarkovskij in “Nostalghia”?
R – Solo un piccolo ruolo di attore; ma erano tutti piccoli ruoli, e anche grandi attori accettarono per l’immensa stima che meritava. Tra i “maestri” il rapporto più lungo e reiterato è stato con Rossellini: “Pascal” “Agostino d’Ippona” “Cosimo de’ Medici”. Di Tarkovskij ricordo la signorilità, il rigore pacato e sapiente con cui dirigeva. La sua intelligenza contagiava il set, attentissimo e responsabile. Mi chiamava per nome nel dirigermi, sempre. Molti ti si rivolgono con “Tu” o con il nome del personaggio: non è grave, forse è normale, però è “diverso”. Peccato che la sua creatività, nobile e poetica, sia mancata così presto; vivono a lungo tanti imbecilli!...

Leggi tutto: Intervista al regista Livio Galassi, in occasione della pubblicazione di “Notturni randagi”,...

Intervista a Marilù Oliva, autrice de “Le sultane”

Marilù Oliva

D - A beneficio di chi ti ha conosciuto soltanto con “Le sultane”, potresti parlarci della trilogia della Guerrera?
R – La Trilogia ruota attorno a Elisa Guerra, detta La Guerrera, giovane antieroina difettosa e sottoposta alle ferite del suo tempo: precariato, incertezza, un senso di “sballottamento” che la porta ad estremizzare la tendenza alla solitudine, anche se è in mezzo alla gente, e il connubio con i vizi, che qui diventano via di salvezza: il rum, il fumo, le delizie dei sensi. Poi aggiungici anche una passione smodata per il ballo salsero, consumato spesso in locali notturni che chiudono all’alba…

Leggi tutto: Intervista a Marilù Oliva, autrice de “Le sultane”

Intervista ad Antonella Di Martino, autrice di “Giulio Cesare, il primo dei Cesari”

Antonella Di MartinoAbbiamo già rivolto qualche domanda ad Antonella Di Martino ai tempi non lontani della pubblicazione del saggio che ha scritto su Hitler. Oggi torniamo a parlare con lei nell’occasione di una nuova avventura che l’ha condotta… nella Roma Antica (il commento all’opera è disponibile a questo link). 

D - Antonella, vogliamo innanzitutto ricordare che Giulio Cesare, il primo dei Cesariappartiene alla serie dedicata ai “Signori della guerra”? Ci  parli di questa collana?
R - Cito le parole che hanno presentato i primi personaggi della serie, Gengis Khan e Attila: “due icone che fanno parte dell’immaginario collettivo mondiale e che hanno scritto con il sangue pagine e pagine di storia sui campi di guerra di mezzo mondo..” 

Leggi tutto: Intervista ad Antonella Di Martino, autrice di “Giulio Cesare, il primo dei Cesari”