logotype
Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis Bruno Elpis

Le recensioni di Bruno Elpis

E tu splendi di Giuseppe Catozzella (i-libri)

coverPietro e Nina vivono il dolore della perdita prematura della mamma (“Ci siamo ritrovati orfani, che vuol dire che tua mamma invece di abitare fuori inizia ad abitarti dentro”) ed elaborano il lutto (“Più io e Nina prendevamo in mano quelle cose e ci giocavamo facendo finta che mamma era lì, più tutti e due venivamo morsi da un cane, però da dentro, e quei morsi male perché sia a me che a Nina uscivano molte lacrime”) ad Arigliana, paese natale dei genitori, presso i nonni. 

Il paese, in via di spopolamento, è soggiogato dallo strapotere di zi’ Rocco, un delinquente che ha scippato il potere economico anche al nonno di Pietro.
Pietro vive la sua vacanza lucana tra le leggende sulla torre normanna e il palazzo abbandonato (“La presenza della Menzasignor in quei giorni mi terrificava”). La sua curiosità lo spinge a sfidare le paure (“Io una luce là dentro l’avevo vista, e dato che non era la Menzasignor volevo sapere chi era”) e a stanare un nucleo di clandestini rifugiatisi nella torre. Tra questi, Josh, orfano orfano in quanto ha perso entrambi i genitori.

Leggi tutto: E tu splendi di Giuseppe Catozzella (i-libri)

Quando ridi di Giorgio Terruzzi (i-libri)

coverQuando ridi di Giorgio Terruzzi, sottotitolato “Parole sussurrate a una figlia”, affronta il tema del rapporto padre-figlia con umorismo e in modo informale. 

L’occasione è il distacco biografico da Giulia (“Niente, andata. A Zurigo. Facoltà di Matematica. Con Andrea. Di anni ventuno, lui. Lei: diciannove.”) e così vengono ripercorsi alcuni momenti: il primo giorno di scuola, i giorni di Natale, gli anni della contestazione nel confronto generazionale, oggetti cult come la biro multicolore, carichi di nostalgia per il padre e demistificati dalla figlia. 

Non può mancare l’argomento più difficile (“Cara Giulia, son qui da ore a girarci attorno sperando di trovare il modo di saltare il capitolo”), quello del divorzio: “Il che comporta scambi d’accuse sul breve termine, rancori attenuati sul medio termine, una specie di assoluzione stereofonica che, sul lungo, genera rapporti in regime di separazione migliori di quelli in regime di unione.
E quello del successivo matrimonio che la figlia sorprendentemente accetta con complicità femminile. 

Leggi tutto: Quando ridi di Giorgio Terruzzi (i-libri)

I tabù del mondo di Massimo Recalcati (qlibri)

coverI tabù del mondo di Massimo Recalcati propone una chiave di lettura della realtà dissipando le ombra dei tabù: “Senza la Legge non vi sarebbe né senso della trasgressione, né senso di colpa”. 

I tabù e l’indagine degli effetti indotti dalla proibizione consentono di leggere fenomeni sociali (il tabù dello straniero) e individuali (il corpo nudo: nudità ed erotismo) mettendo in relazione la sfera privata con quella sociale (l’esibizionismo e la chirurgia estetica:“Non si tratta di godere nell’esporsi ma nello sconcertare chi osserva la scena, nell’infrangere non il proprio tabù ma quello dell’Altro”). 

La rassegna è ricca: Narciso (“L’illusione narcisistica vorrebbe cancellare il tabù della dipendenza dell’uomo dall’altro”), Antigone (“La condanna a essere sepolta viva… ella si spinge a spezzare il tabù della morte”), il complesso di Priapo, il tabù della verginità, la mantide religiosa, Don Giovanni e il tabù della donna (“Senza la Legge non vi sarebbe né senso della trasgressione, né senso di colpa”), sino al tabù della morte e dell’eutanasia. 

Leggi tutto: I tabù del mondo di Massimo Recalcati (qlibri)

La ragazza e la notte di Guillaume Musso (qlibri)

coverUna sorta di Laura Palmer della Costa Azzurra 

Ormai Guillaume Musso ha virato verso il noir e La ragazza e la notte lo conferma. 

La storia è quella del ritorno di Thomas al college in Costa Azzurra, ove ha studiato, amato, ucciso.
Intorno alla bellissima Vinca – misteriosamente scomparsa con un professore di filosofia – si è costruito un mito: “Un autentico linciaggio che l’aveva trasformata in una sorta di Laura Palmer della Costa Azzurra. Twin Peaks nella terra di Pagnol”.
Un misterioso assassino sembra sia tornato a vendicarla quando la ristrutturazione del college minaccia di disseppellire cadaveri… 

Leggi tutto: La ragazza e la notte di Guillaume Musso (qlibri)